La nostra azienda nasce da un particolare mix di competenze, creatosi quasi per caso, nelle Aule dell’Università di Parma, nelle quali, casualmente incontrai Luca Fornaciari, qualche anno fa.

Entrambi, senza saperlo, avevamo lo stesso “tormento” e lo stesso “obiettivo”: visto che i sistemi di controllo non riescono a svilupparsi pienamente nella piccola e media azienda, considerazione supportata dalla pratica quotidiana e dalle più importante ricerche accademiche, perché non creare un nuovo metodo di controllo?

Per ciascuno di noi, le parole d’ordine erano: semplicità di lavoro, tecnologia per il lavoro, analisi interattive per manager e operatori.

Io, da solo, non avevo il supporto scientifico perché il mio metodo potesse essere considerato davvero tale, Luca non aveva, da solo, la concretezza e la conoscenza del fare aziendale che solo ore ed ore a contatto con l’impresa ti può dare.

Nel 2012 ci incontriamo, nel 2014 nasce il metodo “mmc”Map Managing Control che oggi vanta più di 50 aziende utilizzatrici, oltre 30 pubblicazioni e molti altri articoli specializzati.

La svolta per il DataSmart avviene nel gennaio 2014 con l’incontro, anch’esso casuale, di Danilo Maini, tecnico e progettista software con la voglia di sperimentare nuove “frontiere” di lavoro. Da subito, l’esperienza di Danilo, ci ha fatto capire di poter costruire uno strumento di lavoro specifico che consentisse al metodo mmc di fare l’ultimo e decisivo passo per la diffusione.

Dal nostro incontro congiunto, in ufficio a Montecchio Emilia, nasce il nuovo Software Data Smart, che, come vorrebbe il gioco di parole dal quale è nato, significa DataMart Intelligente è cioè l’uso delle tecnologie per la costruzione dei dati in modo semplice, veloce ed interattivo.

Nel 2015 DataSmart, vince come 1 assoluto, il bando regionale Emilia-Romagna per l’innovazione tecnologica delle StartUp Innovative e da allora oltre 30 applicazioni sono già in uso presso le piccole e medie aziende di tutto il nostro Paese.

 

Dott. Alessandro Garlassi